Radius: Off
Radius:
km Set radius for geolocation
Search

Auto noleggio lungo termine: detrazione e vantaggi fiscali

Auto noleggio lungo termine: detrazione e vantaggi fiscali

I veicoli commerciali e le auto a noleggio lungo termine (quelle definite tali dagli articoli 52 e 53 del Codice della Strada) rappresentano una scelta molto interessante per i professionisti e le Piccole e Medie Imprese, grazie, soprattutto, alla deduzione dei costi per l’Irpef e alla detrazione IVA.

Sono, quindi, diverse le tipologie di imposte che permettono di ottenere vantaggi: ci sono le Dirette, come IRPEF, IRES e IRAP, e le Indirette, ovvero l’IVA. Solo alcune categorie di vetture, però, riescono a detrarre l’IVA dai costi di noleggio, mentre altre subiscono delle limitazioni. Tornando prima però alla deducibilità delle imposte Dirette, in base alla categoria di veicolo e all’utilizzo che se ne fa, i benefici sono maggiori in termini fiscali.

La deduzione del canone e dei servizi nel noleggio lungo termine

La deducibilità in questo caso si applica su tutto il canone dell’auto a noleggio lungo termine, anche sui servizi annessi. Andando dal basso verso l’alto, in caso di uso non strumentale è previsto un 20% di deduzione e solo fino a 5.164,57 euro all’anno, che sale al 70% quando il veicolo è concesso in uso promiscuo a un dipendente (il cosiddetto Fringe Benefit) e arriva al massimo, ovvero al 100% nel caso sia un bene strumentale (senza il quale il lavoro non può essere svolto), pubblico. Si ferma, infine all’80% se si appartiene alla categoria degli agenti e rappresentanti. La novità più recente, uguale a coloro che non ne fanno un uso strumentale, riguarda il limite di deducibilità che è stato fissato a 5.164,57 euro per il canone (prima era 3.615,20 euro), non per i servizi, senza vincoli, che sia auto, caravan, moto o ciclomotore.

In tutto questo bisogna ricordare che non esiste un limite temporale della durata del noleggio, anche se va da sé che deve rientrare nei canoni dell’NLT.

I vantaggi IVA del noleggio lungo termine

I possessori di partita IVA, come detto in precedenza, possono ottenere un vantaggio fiscale anche riguardo l’imposta sul valore aggiunto, detraibile sul canone del noleggio. Come per la deducibilità, anche per la detraibilità tutto dipende dall’utilizzo del veicolo e dalla categoria cui si appartiene.

Nuovamente per un uso non strumentale la percentuale è la più bassa e corrisponde al 40%, sia di quota, sia di servizi, ma in questo caso anche chi ottiene l’auto come Fringe Benefit vanta il 40% di detraibilità IVA su canone e 40% di deducibilità sui servizi (è possibile detrarre interamente il canone pagato solo se viene addebitato al dipendente). Gli altri utilizzi, ovvero il bene strumentale/pubblico e l’agente di commercio, vantano detraibilità e deducibilità al 100% per il loro noleggio lungo termine.

Alcuni vantaggi fiscali delle auto a noleggio lungo termine sono superiori rispetto al leasing, mentre con altri la situazione è in svantaggi, o ancora per alcune è perfettamente equiparabile. Per i privati, non possessori di partita IVA, non vi sono ovviamente vantaggi da questo punto di vista.

A tutto questo si aggiunge il vantaggio, sempre in campo economico, di non esporsi finanziariamente nei confronti della Centrale Rischi, come avviene, invece, per leasing e finanziamenti.